Materazzi rivela un incredibile retroscena con Balotelli

In un'intervista alla Gazzetta, l'ex difensore ha parlato del suo rapporto con Super Mario ai tempi dell'Inter.

di Antonio Ferraro 28 Gennaio 2013 18:28

Dopo le dichiarazioni al vetriolo su Ibrahimovic e Benitez, Marco Materazzi rivela altri retroscena sul suo periodo all’Inter.

Stavolta, l’ex difensore chiama in causa Mario Balotelli. In un’intervista alla rubrica “Gazza Offside” della Gazzetta dello Sport, Materazzi ha parlato del suo rapporto con l’attaccante del Manchester City negli anni in cui entrambi vestivano la maglia del club nerazzurro.

Materazzi inizia commentando il possibile passaggio di ‘Super Mario’ al Milan: “Ha delle qualità incredibili. Adesso non sta rendendo al meglio anche perché non gli viene data la possibilità di far vedere quanto vale. Un suo arrivo consentirebbe al Milan di raggiungere il terzo posto”.

E il Milan è proprio la squadra per cui Balotelli fa il tifo. Una passione mostrata senza timore anche nello spogliatoio nerazzurro: “Mario indossava i calzini del Milan già quando si allenava ad Appiano… e io glieli tagliavo sempre”.

Infine, Materazzi racconta un aneddoto decisamente piccante: “Mario è un bravo ragazzo, ma è un bambinone. Prima della semifinale di Champions con il Barcellona lui mi disse ‘se oggi entro, non mi va di giocare’. Io gli ho promesso che l’avrei picchiato se si fosse davvero comportato così. Ho dovuto farlo, poi amici come prima”.
Commenti