Il derby incivile di Manchester

In Ligue 1 il Lione allunga sul Marsiglia. In Bundesliga rallenta la vicecapolista Leverkusen. Brutti episodi nel derby di Manchester vinto dallo United

di Antonio Pio Cristino 10 dicembre 2012 12:17

Insulti, incitazioni al razzismo, invasioni di campo e ‘penny’ lanciati dagli spalti contro i giocatori in campo, la grande festa che avrebbe dovuto accompagnare il derby di Manchester valevole per la sedicesima giornata di Premier League si è invece trasformata nell’ennesima pagina del ‘peggio’ del calcio. Per la cronaca la capolista Manchester United ha espugnato l’Etihad Stadium con il goal partita realizzato da Robin Van Persie al 92′. Inizialmente i Red Devils si erano portati in vantaggio con la doppietta in meno di mezzora di un ritrovato Wayne Rooney, ma erano stati impattati dalla reazione di orgoglio dei ‘Citizens’ (Touré e Zabaleta). Il goal dell’asso olandese in pieno recupero ha fatto esultare gli ospiti, in un clima rovinato dal penny che ha colpito il difensore Rio Ferdinand, dall’invasione di un tifoso di casa e dalle tifoserie inneggianti … al razzismo.

Nel sunday time del sedicesimo turno di Premier League ha vinto il Liverpool corsaro 3-2 all’Upton Park di Londra contro il West Ham, mentre l’Everton è riuscito a battere il Tottenham 2-1 con una rimonta iniziata e capitalizzata in pieno recupero. Dopo il vantaggio ospite di Dempsey infatti i Toffee hanno prima pareggiato al 90′ con Piennaar, quindi superato i rivali al 92′ grazie a Jelavic.

POSTICIPI DI BUNDESLIGA – In Germania, Hannover e Borussia Moenglabdach hanno fatto valere il fattore campo rispettivamente contro Bayer Leverkusen, 3-2, e Magonza, 2-0, nei posticipi del sedicesimo turno di Bundesliga. La vicecapolista Leverkusen si è dovuta arrendere al ritorno dei bianconeroverdi favoriti da due rigori realizzati da Huszti, nonostante l’iniziale vantaggio di Castro. La rete del 2-1 di Diouf e il momentaneo 2-2 siglato dal capocannoniere di Bundesliga Kiessling hanno completato il tabellino delle marcature.

Il Moenglabdach ha invece dato seguito al suo ottimo momento di forma (quattro risultati utili consecutivi), con l’uno due firmato da Hanke e Arango.

LIGUE 1 – Il Lione ha allungato in vetta alla classifica di Ligue 1 dopo l’1-0 riportato allo ‘Stade Geoffrey-Guichard’ di Saint Etienne (Michel Bastos), in uno dei posticipi della sedicesima giornata. Le due squadre hanno concluso la gara in dieci uomini per le espulsioni di Dabo e Alonso. I lionesi hanno sfruttato l’inopinata sconfitta casalinga dell’Olympique Marsiglia contro il Lorient (0-3, Aliadiere su rigore, Corgnet e Monnet-Paquet), aumentando a più quattro il vantaggio sulla coppia inseguitrice composta dai marsigliesi e dal Paris Saint Germain. Il Bordeaux ha invece perso ulteriore terreno dopo lo 0-0 di Reims.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti