Il Chelsea teme il Napoli, ma ha un’arma segreta

di Ivano Sorrentino 16 Dicembre 2011 17:00

Ci risiamo, ancora una volta l’urna dei sorteggi della fase finale della Champions League sancisce il confronto tra il calcio inglese e quello italiano. Questa volta però una delle due sfide, l’altra è Arsenal-Milan, è completamente inedita in quanto sono davvero pochi i precedenti tra Chelsea e Napoli. I partenopei hanno dunque evitato i mostri sacri del Barcellona e del Real Madrid, ma anche le squadre più abbordabili quali Apoel e Benfica. A conti fatti però il Napoli può ritenersi comunque soddisfatto in quanto il Chelsea ha ottenuto risultati spesso altalenanti fino ad ora.

La vera paura però sembrerebbe averla proprio la squadra londinese, i “blues” infatti temono il Napoli sopratutto dopo che gli azzurri hanno eliminato il Manchester City. Inoltre in Inghilterra già sanno che sarà particolarmente difficile venire a giocare in un San Paolo colmo fino all’ultimo sediolino e pronto a dare battaglia. Gli inglesi però avrebbero un’arma segreta, ovvero la conoscenza di Villas Boas del calcio italiano, e quindi anche delle dinamiche tattiche del Napoli. A tal proposito il segretario del club Barnard ha così dichiarato: “Sarà una sfida difficile. Il fatto che il Manchester City, nelle stesso girone del Napoli, oggi non sia più qui con noi è una prova della qualità della squadra italiana. Sappiamo che Andre Villas Boas ha fatto esperienza come allenatore a Milano e in quella situazione avrà sicuramente avuto modo di scoprire tutti i segreti del Napoli“.

I blues sono sempre orientati al raggiungimento della finale della competizione, un obiettivo che poteva essere considerato proibitivo visto l’inizio non certamente roseo della squadra. L’attesa sta già crescendo e i numerosissimi tifosi delle due squadre non vedono l’ora che venga il 14 febbrario, data in cui si giocherà la partita di andata allo stadio San Paolo di Napoli. Il ritorno invece è previsto esattamente un mese dopo, il 14 marzo.

Commenti