Ibrahimovic, dichiarazioni sorprendenti su Messi

Ibra riconosce la grandezza dell'attaccante argentino. La sfida tra Svezia e i sudamericani si è chiusa con la vittoria degli ospiti.

di Antonio Pio Cristino 7 febbraio 2013 16:08

Le dichiarazioni che mai ti saresti aspettato su Lionel Messi, le rilascia uno dei suoi più acerrimi rivali, il campione svedese Zlatan Ibrahimovic. L’attuale attaccante del Paris Saint Germain aveva infatti più volte ricordato alla ‘Pulce’ argentina che molto del merito dei quattro Palloni d’Oro vinti consecutivamente andava attribuito alla squadra perfetta, il Barcellona, nella quale milita. Un modo indiretto per insinuare che la grandezza calcistica del giocatore argentino sia deputabile in buona parte alle circostanze particolari in cui si esprime, cioè militare nella squadra forse più forte della storia del calcio.

Ibrahimovic tuttavia ha corretto il tiro nella sua ultima uscita pubblica sull’attaccante del Barcellona. Nella conferenza stampa alla vigilia della sfida tra la sua Svezia e l’Argentina, l’ex juventino ha infatti dichiarato che Messi è un giocatore fantastico e a livello individuale non c’è neussun giocatore attuale a poter sostenere il confronto con la Pulce.

In particolare le parole di Ibra su Messi sono state le seguenti: ” Credo sia il migliore del mondo non lo dico solo io. Molta gente la pensa come me, e per questo il mio ex compagno in queste ultime stagioni ha fatto incetta di premi. Sarà eccitante giocare contro di lui”.

Pare dunque che Ibra si sia ravveduto dopo che la sua ultima dichiarazione sul numero dieci argentino era stata: “Può vincere un altro Pallone d’Oro ma non riesce a comprare il cioccolato da un distributore senza salire prima su una scala“.

Per la cronaca l’amichevole internazionale tra Svezia e Argentina, disputata alla ‘Friends Arena’ di Stoccolma, ha visto la vittoria degli ospiti sudamericani per 2-3. Lionel Messi ha disputato l’intero incontro ma non ha registrato il suo nome sul tabellino dei marcatori. Ibrahimovic invece ha solcato il terreno di gioco solo nei primi quarantacinque minuti del tempo, per poi essere sostituito dall’attaccante dell’Udinese Ranegie.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti