De Santis torna sul video: “Dovevamo fare un comunicato, gli idioti si sono divertiti”

di Ivano Sorrentino 27 Gennaio 2012 15:30

Nell’ambiente partenopeo sembra essere ritornato il sereno dopo la vittoria contro l’Inter che ha proiettato la squadra di Mazzarri alla semifinale di Coppa Italia. Questa mattina si è presentato in sala stampa uno degli artefici del successo ovvero il portiere Morgan De Santis, che con il passare del tempo sta sempre di più entrando nel cuore dei tifosi azzurri. De Santis ha tenuto a esprimere la sua opinione cominciando dal successo contro l’Inter:La vittoria con l’Inter in Coppa Italia ha dimostrato quanto ci teniamo a questa competizione poiché sappiamo la valenza che ha sia in termini di prestigio, dovessimo vincerla, sia in termini di qualificazioni europee, dovessimo quantomeno arrivare in finale. Potremmo giocare per il terzo anno consecutivo in Europa, anche se in Europa League. Realisticamente la Coppa Italia rimane il trofeo più facile da vincere, il campionato e la Champions League sono competizioni più complicate per motivi diversi. Nel doppio confronto con il Siena non dobbiamo assolutamente commettere l’errore di sottovalutare l’avversario. In campionato siamo un po’ indietro e tenteremo di recuperare dei punti per tornare nelle zone alte di classifica. Abbiamo perso solo con le squadre che si trovano sotto di noi in classifica, eccezion fatta per la Roma. Soffriamo con le squadre che si chiudono ma questo accade alle altre grandi squadre. L’anno scorso perdemmo una partita in più nel girone d’andata ma conquistammo 36 punti: la differenza non l’hanno fatta quindi le sconfitte.

Il portiere inoltre tiene anche a parlare del famoso video che lo ritrae in una strana rabbia dopo il goal di Cavani:”Mi ha dato non poco fastidio, non sapevo neanche esistesse questo video. Parlando con l’ufficio stampa pensammo che la società avrebbe dovuto fare un comunicato per evitare strumentalizzazioni e scoraggiare tutti quelli che ne volevano approfittare. Poi, di comune accordo, abbiamo deciso di fare in un’altra maniera, spiegando a tutti la nostra posizione. A posteriori forse era meglio fare la prima cosa, quella prima scelta avrebbe tirato indietro la stragrande maggioranza di idioti che aveva intenzione di strumentalizzare quel video. Con il mio avvocato sto preparando il materiale perché chi è stato artefice di questa situazione la pagherà a caro prezzo. Questo evento ha prodotto solo una conseguenza positiva: ancora una volta i tifosi mi hanno dimostrato la loro stima ed il loro attaccamento, e li ringrazio.” 

Commenti