Ambrosini carica i suoi compagni: “Possiamo farcela”

Il numero 23 del Milan non vede l'ora di affrontare il Barcellona ed è convinto che i rossoneri potranno provare e riuscire nell'impresa qualificazione eliminando i catalani.

di Ivano Sorrentino 2 aprile 2012 21:43

Massimo Ambrosini è uno dei volti del Milan degli ultimi anni. Il centrocampista numero 23 infatti è stato sempre presente in tutti i trionfi, come anche nelle sconfitte, degli anni recenti. Un vero e proprio uomo-squadra dunque che, nonostante i suoi numerosi infortuni, si è sempre rialzato dando un importante contributo alla squadra nelle gare importanti, come quella che il Milan dovrà affrontare domani al Camp Nou. Ambrosini sa bene del grande valore del Barcellona ma allo stesso tempo si sente di caricare i suoi compagni:”Nel calcio può succedere di tutto, l’importante sarà il modo in cui affronteremo la partita. Non è una questione di reparti, ma di atteggiamento di squadra, nel suo insieme, in fase offensiva e in fase difensiva”. 

Per l’esperto centrocampista dunque sarà importante non avere il minimo timore reverenziale nei confronti degli spagnoli, partendo subito bene e sfruttando le ripartenze. Serve dunque una grande prova di gruppo più che dei singoli:“Il Barcellona va affrontato in questo modo, se ci si affida alle giocate dei singoli ne usciremo a pezzi. Proprio per questo non possiamo pensare di fermare l’imprevedibilità di Messi con le qualità dei singoli”. 

Il centrocampista infine sottolinea quasi il carattere epico della gara, nessuno infatti negli ultimi anni è riuscito a fermare l’avanzata degli uomini di Guardiola, che ad oggi sono considerati la squadra più forte del panorama calcistico mondiale: : “Chi gioca questa partita deve ritenersi fortunato. Da capitano dico che è un’emozione particolare essere qui, ma sarebbe ancor più bello passare il turno. Non sappiamo cosa vuol dire battere il Barcellona qui, negli ultimi anni. Proviamo a farlo noi”. Insomma se il Milan deve provare a cercare l’impresa deve avere sopratutto fiducia nei propri mezzi, ed ecco che le parole di un uomo simbolo come Massimo Ambrosini potrebbero dare la giusta spinta a tutti  i giocatori della squadra di Allegri.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti