Al Bayern basta poco per far fuori il Marsiglia

di Ivano Sorrentino 3 Aprile 2012 23:51

Si parla solamente di Barcellona e Real Madrid, ma questa Champions ha anche nel Bayern Monaco una possibile favorita. I bavaresi infatti hanno il vantaggio di giocare la finale in casa, una cosa non da poco sopratutto se si considera che l’Allianz Arena è uno stadio capace di mettere i brividi anche alle squadre più forti al mondo. Questa sera dunque i biancorossi affrontavano il Marsiglia che ha eliminato l’Inter, ma che nella gara di andata è uscito sconfitto per 2-0 dinanzi al pubblico amico. Insomma i tedeschi avevano già ipotecato il risultato nella gara di andata e ciò gli permetteva di giocare con maggiore tranquillità, aspettando le offensive dei biancoazzurri.

In effetti i francesi non avevano cominciato male e nei primi minuti si erano spesso affacciati nell’area di rigore del Bayern causando qualche grattacapo a Ribery e compagni. Proprio Ribery però, al 13’esimo minuto, decideva di fare tutto da solo e, dopo una bella serpentina sulla destra, crossava al centro dove c’era pronto il croato Olic a mettere a segno la rete del vantaggio Bayern. Dopo l’1-0 la partita è quasi decisa e il Marsiglia accusa il colpo anche dal punto di vista psicologico. Gli uomini di Deschamps infatti non sembrano più credere in una rimonta che sembra a tutti impossibile e, anzi, arretrano il proprio baricentro scomprendosi ulteriormente alle offensive tedesche.

Al 30’esimo minuti infatti è ancora Ribery che dopo aver potato la palla per diversi metro smista un pallone sulla fascia che viene poi servito ancora ad Olic, che non perdona e realizza il gol del 2-0 raggiungendo così la soddisfazione della doppietta personale. Il secondo tempo è praticamente  una passerella per i biancorossi che si limitano a contenere la rarissime sfuriate offensive dei francesi. Ora il Bayern aspetta il Real Madrid che, avendo vinto per 3-0 in trasferta la gara di andata, è quasi sicuramente in semifinale.

Commenti