Padovano, ex Juve, Napoli e Genoa, condannato a 8 anni e 8 mesi per droga

L’ex attaccante è stato condannato per associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti. Nel 1997 giocò una partita con la maglia della Nazionale.

di David Spagnoletto 12 Dicembre 2011 17:02

Michele Padovano è stato condannato dal Tribunale di Torino a 8 anni e 8 mesi di carcere. L’ex calciatore di Juventus, Napoli e Genoa è stato ritenuto colpevole di associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti. Per lui, il pubblico ministero, Antonio Rinaudo, aveva chiesto 24 anni di reclusione.

I fatti risalgono al 10 maggio 2006, quando il 45enne e un suo amico, Luca Mosole, vennero arrestati dai carabinieri durante un’operazione contro il traffico internazionale di hashish proveniente dalla Spagna. Hashish che veniva nascosto in camion carichi di arance. I due sono stati rinchiusi in prigione e poi ai domiciliari fino al febbraio del 2007, prima di questo procedimento in cui avevano scelto di essere processati seguendo il rito ordinario.

Procedimento che ha visto complessivamente la condanna di 34 persone e l’assoluzione di 5 più il patteggiamento di un’imputata. Nella sua carriera Michele Padovano ha anche disputato una partita con la maglia della Nazionale (1997).

Commenti