Montolivo manda un messaggio a Firenze

Il centrocampista, passato da pochissimo al Milan, ringrazia la società viola e la città di Firenze per tutto quello che gli hanno dato.

di Alessandro Mannocchi 21 Maggio 2012 15:13

Riccardo Montolivo ha voluto salutare la città di Firenze e i suoi tifosi con una lettera, nel quale ricorda i momenti migliori vissuti in Toscana. Il talentuoso centrocampista la prossima stagione indosserà la maglia del Milan.

Il giocatore rivolge il primo ringraziamento alla società gigliata e all’ambiente viola. “Prima che inizi l’avventura europea della Nazionale, con la speranza di viverla da protagonista, desidero ringraziare la Famiglia Della Valle, la Fiorentina e tutta Firenze per questi meravigliosi ed indimenticabili sette anni passati insieme”.  Il regista poi parla delle battaglie vissute in Europa:” Il ricordo di questa esperienza mi rimarrà sempre nel cuore…sono stati sette anni intensi, pieni di gioie e dolori, soddisfazioni e lacrime, che ci hanno visto protagonisti in Italia e sul prestigioso palcoscenico dell’Europa League e della Champions League. L’urlo di gioia al gol di Gila ad Anfield non me lo scorderò mai…come non riuscirò mai a cancellare dalla mia memoria la doppia sfida, epica e sfortunata, contro il Bayern”.

Montolivo è stato il capitano della Fiorentina e sottolinea le emozioni che si provano indossando quella fascia. “Sono stato il Capitano di questa squadra e ho sentito sulla mia pelle quanto sia importante la fascia con il Giglio… l’ho indossata con orgoglio e passione, fiero di essere il punto di riferimento per i miei compagni e per la Viola.

Il centrocampista non poteva non parlare del suo ultimo periodo vissuto in viola quasi da separato in casa. “Nella vita e nella professione i rapporti possono interrompersi e non sempre in maniera comprensibile ed indolore per tutti. Dietro ogni reazione, commento o giudizio ho sempre intuito, comunque, quella viscerale passione per la maglia viola che rappresenta il vero patrimonio della Fiorentina. Ci saranno tempi, modi e luoghi per ricordare le mie stagioni a Firenze e le scelte fatte.

Montolivo chiude con gli auguri alla squadra gigliata e a tutto il suo staff. “Anche se alcuni mi vedono come un nemico, posso solo augurare ogni gioia e soddisfazione alla Fiorentina, a Firenze , ai miei ex-compagni e a tutte le persone che ogni giorno lavorano in Società con passione e dedizione. Infine, un saluto e un abbraccio affettuoso a chi mi è stato vicino in questi anni”.

Commenti