Lazio-Napoli, Mazzarri: “Dimentichiamo la Juventus”

di David Spagnoletto 4 Aprile 2012 17:29

Walter Mazzarri ha anticipato di 48 ore la conferenza stampa di presentazione di Lazio-Napoli, che si giocherà sabato sera allo stadio Olimpico. Il tecnico livornese ha parlato delle assenze:

“Non siamo mai stati così in emergenza, a oggi non so se alcuni giocatori saranno recuperabili. Forse anche Dossena deve fare accertamenti. Ho diverse soluzioni in mente, facendo la conta dei disponibili”.

Emergenza che potrebbe portare la squadra partenopea a cambiare modulo, rispetto al canonico 3-4-2-1:

“A quattro dietro abbiamo già giocato con il Milan due anni fa. Magari con i tre tenori e Pandev in campo perdi un po’ di equilibri, ma hai qualche soluzione offensiva in più. A volte qualche rischio bisogna prenderselo. Devo capire come giocherà la Lazio, quali saranno le possibili contrapposizioni e poi deciderò. Devo capire come fare le scelte in base a quelli che mi sono rimasti indietro e a centrocampo. Hamsik può giocare ovunque, anche in mezzo, mentre Britos sarà titolare”.

L’allenatore del Napoli ha elogiato Ezequiel Lavezzi:

“Lui è il vero leader della squadra, si sta allenando come non mai perché ha capito che non ha reso come può fare nelle ultime due partite”.

Mazzarri è tornato anche sulla gara contro la Juventus:

Era una gara difficile. Dopo una serie di prestazioni positive, ci può stare una partita non giocata bene. Con la Juve avevamo sempre fatto bene in passato, stavolta purtroppo non è andata così. Avevamo di fronte una squadra che sta bene fisicamente, che sta attraversando un bel momento, prendiamo male ogni sconfitta ma non facciamone una tragedia. Adesso pensiamo alla prossima: contro la Lazio sarà una gara molto importante.

Commenti