Lazio-Cesena, Reja furioso: “Meritiamo più rispetto”

di David Spagnoletto 9 Febbraio 2012 12:35

Edy Reja è un fiume in piena. Nella conferenza stampa di presentazione di Lazio-Cesena, anticipo 23esima giornata, che si gioca questa allo stadio Olimpico, il tecnico biancoceleste ha tuonato:

“Il nostro momento e la nostra attuale situazione non sono dei migliori. Sento che in molti chiedono rispetto ma noi non ne abbiamo avuto molto. Abbiamo affrontato squadre come il Genoa, che non giocava da una settimana, e ora accade la stessa cosa con il Cesena. Mi limito a dire che non siamo proprio fortunati. Anzi, mi sembra proprio che in questo periodo sia tutto contro di noi”.

L’ira del tecnico friulano si riferisce anche al tentativo andato a vuoto del presidente Claudio Lotito di anticipare alle 15 di oggi l’incontro contro la formazione di Arrigoni. Tentativo bloccato sul nascere dalle tv e dalla Lega calcio, la cui decisione ha infastidito non poco il massimo dirigente della Lazio.

Reja è tornato anche sulla sfida di domenica scorsa:

“Abbiamo tutto contro. Meritiamo rispetto, ma non ne abbiamo avuto. Ho la fortuna di avere dei ragazzi tosti che non mollano mai e in campo giocano contro ogni avversità. E io ne sono orgoglioso. Quello che è successo domenica proprio non riesco a capirlo. A Genova non si giocava a calcio ma praticavamo il pattinaggio. La partita andava rinviata, su questo non ci sono dubbi. Invece abbiamo subito infortuni per colpa di un terreno di gioco su cui non si riusciva a stare in piedi. La partita non è stata regolare. Siamo tornati a casa senza punti e con tre giocatori che hanno problemi, stavolta abbiamo toccato il fondo. Mi auguro tanto che sia finita qui”.

Commenti