Chi può sostituire Zidane al Real Madrid

La situazione in casa Real Madrid, aggiornata ad oggi 19 maggio

di Maria Barison 19 Maggio 2021 11:16
Spread the love

Pare ormai certo l’addio di Zidane al Real Madrid. Come rivelato nelle ultime ore dall’emittente radiofonica Onda Cero, il francese DT avrebbe già comunicato alla rosa che non proseguirà in squadra la prossima stagione. Una situazione delicata, che a questo punto vede uno dei club più importanti al mondo alla ricerca di un nuovo tecnico. Vediamo come stanno le cose oggi 19 maggio, in attesa che la stagione si concluda anche in Spagna.

I possibili sostituti di Zidane al Real Madrid

Prima di queste voci, uno dei media più riconosciuti in Italia ha indicato che Florentino Pérez avrebbe già scelto il sostituto di Zizou. Secondo La Gazzetta dello Sport , il neoeletto presidente del Real Madrid avrebbe già fatto un’offerta a Massimiliano Allegri, l’allenatore che ha vinto diversi titoli alla Juventus. Il contratto per il quale sarebbe stato scelto per sedersi sulla panchina della Casa Bianca includerebbe un’obbligazione per i prossimi due anni al ritmo di 10 milioni di euro a stagione.

Inoltre, il quotidiano italiano ha aggiunto che il Real Madrid risparmierebbe la possibilità di prolungare il rapporto per un altro anno, il che determinerebbe che l’offerta durerà tre stagioni. È importante ricordare che il tecnico 53enne ha salutato la Vecchia Signora nel 2019 dopo cinque anni in squadra. In questo momento, la Juve ha vinto cinque titoli di Serie A e sei titoli per un totale di 11 al comando dell’intero Torino.

Oltre alla possibilità di Allegri, la stampa britannica ha aggiunto anche un nome all’elenco dei possibili sostituti per Zidane. Di recente, infatti, si è parlato molto di Ancelotti, anche se appare difficile che possa lasciare l’Everton. Un altro nome che potrebbe essere aggiunto come candidato è quello di una vecchia conoscenza e idolo del club come Rául, che ha appena terminato la campagna come allenatore al Real Madrid Castilla. Dato il suo glorioso passato all’istituto, l’arrivo di González potrebbe essere un’opzione decisamente percorribile.

Zidane ha già avvertito. “Non so cosa succederà . Sono qui, sì, domani giocheremo e mancherà l’ultima partita. Non so il resto, può succedere di tutto, è il Real Madrid ”, ha detto il francese, che potrebbe vivere le sue ultime ore da allenatore di una squadra che ha portato a 11 titoli, di cui tre di Champions League consecutive. Dunque, futuro molto incerto per la guida tecnica del Real Madrid, dopo la decisione per nulla scontata di Zidane, che evidentemente ha voglia di fare nuove esperienze. E la Juve osserva il tutto con attenzione.

Commenti