Juventus: tra Montolivo e altri nomi per il centrocampo

La coppia Marotta-Paratici vuole consegnare al tecnico Antonio Conte un centrocampista centrale, che possa far rifiatare Pirlo, Marchisio e Vidal e puntare allo scudetto.

di David Spagnoletto 1 dicembre 2011 11:36

In casa Juve è tornato di moda il nome di Riccardo Montolivo. Il centrocampista della Fiorentina non ha rinnovato e non rinnoverà il contratto, che alla società viola fino al 30 giugno 2012. Per questo i gigliati sono entrati nell’ottica di idee di cedere il giocatore alla riapertura del mercato di gennaio, anche se ufficialmente si sostiene il contrario.

E sarebbe proprio la Vecchia Signora la candidata numero 1 all’acquisto dell’azzurro di Prandelli. A parlare del possibile approdo di Montolivo alla corte di Antonio Conte è stato lo stesso procurato dell’ex Atalanta, Giovanni Branchini, che ha detto:

“La Juve è una possibilità, non lo nego. Rispettiamo in toto la scelta della Fiorentina di utilizzare Riccardo fino alla fine della stagione, lui si sta impegnando al massimo e in questo momento il mercato non si sta muovendo, anche perché non sarebbe opportuno nei confronti della Fiorentina che ha deciso di puntare su di lui fino al termine della stagione. Per loro Montolivo è incedibile a gennaio, ne prendiamo atto senza problemi. Il Milan? Il problema di Montolivo è molto semplice, aspetterà il mercato di giugno, quando entreremo nella fase in cui sarà lecito pensare al mercato faremo le nostre valutazioni, al momento dell’interesse di questo o quel club si legge solo sui giornali”.

Nel quartiere generale bianconero si continua a pensare a Angelo Palombo e Zdravko Kuzmanovic. Per il doriano garantisce Beppe Marotta, a cui piace molto il calciatore fin dai tempi della Samp, mentre per il serbo c’è la garanzia di Fabio Paratici. Il giocatore dello Stoccarda ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a Tuttomercatoweb.com:

“L’esperienza di Firenze mi ha aiutato a crescere, ma avevo bisogno di provare un altro tipo di calcio. Anche se prima o poi credo che tornerò in Italia Juventus e Lazio? Sono due grandissime squadre. Guardo spesso le partite di campionato. Sono stato incollato alla tv, l’altra sera, per Napoli-Juventus. E devo dire che i bianconeri stanno facendo un campionato strepitoso. Sono, insieme al Milan, i favoriti per lo scudetto. Allo Stoccarda, comunque, sto bene. Il mio contratto scade nel 2013, e al momento non c’è l’esigenza di parlare con la società di un eventuale rinnovo”.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti