Wayne Rooney, papà e zio arrestati per inchiesta su scommesse in Scozia

di Simona Vitale 6 ottobre 2011 16:18

Truffe e calcio scommesse non la fanno da padrone sono in Italia. Stavolta lo scandalo si è spostato in Inghilterra ed  ha colpito la famiglia del fuoriclasse del Manchester United  e della nazionale inglese Wayne Rooney, che ora avrà cose più importanti di cui occuparsi rispetto a tinte e trapianti di capelli.

Sia il padre del giocatore, Thomas Wayne sr, che lo zio Richie,  sono infatti stati arrestati per il loro coinvolgimento in una truffa legata al calcio scommesse. . I due uomini fanno parte delle nove persone arrestate dalla polizia del Merseyside e di Glasgow. In manette anche il centrocampista del Motherwell Steve Jennings.

Gli arresti sono scattati dopo nove mesi di indagini, al centro delle quali c’è proprio Jennings.

Durante la partita  fra MotherwellHearts del 14 dicembre 2010: il centrocampista venne espulso. E fu quest’espulsione, sospetta  di essere stata deliberatamente provocata dal giocatore, ad allertare la commissione sulle scommesse. I bookmakers avevano segnalato infatti  l’aumento “anomalo” di puntate sull’espulsione di un giocatore in questa partita della Scottish Premier League, facendo così successivamente scattare le indagini.

Che dire….Tutto il mondo è paese !!!!

Oltre 100 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti