Stop Milan e Lazio, crollo Genoa. I risultati del pomeriggio

I rossoneri non vanno olter l'1-1 interno contro il Bologna e danno così alla Juventus la possibilità di aumentare il vantaggio in classifica.

di Ivano Sorrentino 22 aprile 2012 17:46

Domenica che potrebbe essere decisiva inchiave scudetto quella di oggi. Il Milan infatti non è riuscito a superare il Bologna in quello che, sulla carta, era un impegno assolutamente semplice per i rossoneri, visto anche che i rossoblù erano già salvi. Il Milan però ha messo in scena una delle sue più brutte prestazioni della stagione, non riuscendo quasi mai a rendersi pericolosa dalle parti di Gillet e soffrendo sempre le ripartenze bolognesi. Gli ospiti infatti sono riusciti ad andare anche in vantaggio con una rete di Ramirez nel primo tempo. Il vantaggio rossoblù però è stato vanificato dal gol allo scadere di Ibrahimovic che regala un punto che non fa comunque sorridere il Milan. La Juventus infatti stasera ha l’importante occasione di portarsi a +3 dai rossoneri e dare così una grossa sterzata al campionato in suo favore.

Per quanto riguarda la lotta Champions invece si ferma anche la Lazio di Reja che all’Olimpico, pur essendo andata in vantaggio con Matuzalem, non riesce a battere il Lecce. I salentini infatti sono una squadra che non molla mai e anche questa volta sono riusciti ad ottenere un preziosissimo punto grazie alla rete allo scadere di Bojinov. Il pari eterno del Lecce è importantissimo perchè getta tantissime ombre sul Genoa. I liguri infatti hanno perso 1-4 contro il Siena in casa.

Un risultato che ha fatto arrabbiare non poco i sostenitori rossoblù che dopo la rete dello 0-4 per i toscani hanno deciso di contestare aspramente la squadra. La partita infatti è stata sospesa a lungo e solo dopo oltre 30 minuti di contestazioni l’arbitro ha deciso di far riprendere il match che si è poi concluso con il punteggio di 1-4. L’altra partita della giornata, quella tra Cesena e Palermo, finisce invece 2-2, un punto che non influisce molto sulla classifica di due squadre che non hanno più nulla da chiedere a questo campionato.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti