Sorpresa PSG, sono ancora 0 le vittorie

Il team parigino ha pareggiato anche la seconda partita di campionato esprimendo un gioco non certo brillante.

di Ivano Sorrentino 20 agosto 2012 13:45

Niente da fare, neanche nella seconda giornata del campionato francese il Paris Saint Germain riesce a portare a casa i tre punti. Nella prima gara del torneo infatti i parigini furono fermati sul 2-2 Lorient e salvati sul finale dalla sconfitta dalla doppietta del solito Zlatan Ibrahimovic. Neanche ieri però la super squadra allenata dall’Italiano Carlo Ancelotti è riuscita nell’intento pareggiando un’altra gara e mostrandosi molto nervosa, fatto sta che l’ex Napoli Lavezzi e Ancelotti sono stati espulsi dal direttore di gara.

Nel post partita è proprio il tecnico ex Milan a fare il punto della situazione:”Abbiamo giocato la prima frazione di gioco con troppa sufficienza. L’espulsione di Lavezzi è stata giusta, io ero un po’ agitato. Sono molto contrariato perchè siamo una squadra che ha molta tecnica e qualità.Sono scontento, anche se il riscontro che ho sul campo mi rende comunque soddisfatto. Rispetto alla partita contro il Lorient, dove abbiamo avuto circa 10-12 occasioni da goal, in questo caso ne abbiamo creata solamente una.”

L’allenatore emiliano non nasconde comunque un velo di positività riguardo ai prossimi incontri:Non penso comunque che la squadra sia molto lontana dal suo esprimere il massimo livello, anche se ancora ci sono alcuni giocatori che non sono al 100% della forma. Con la presenza di Ibrahimovic e Thiago Motta aumenteremo sicuramente la qualità del gioco della nostra squadra. Sicuramente dovremo lavorare molto per aumentare l’equilibrio della squadra“.

Nella prossima gara dunque la squadra francese sarà già obbligata a vincere per buttarsi dietro questi due passi falsi ed iniziare la rincorsa verso i vertici della Ligue 1. come spesso accade nel calcio però i valori sulla carta non sempre sono rispettati pedissequamente anche sul campo di gioco e la sensazione è che Ancelotti sta facendo più fatica del previsto nel mettere insieme molti giocatori diversi in un team ancora alla ricerca di una sua identità.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti