Serie A: pari tra Udinese e Palermo, la Lazio piega l’Inter

Di Natale risponde a Ilicic nel match del Friuli. All'Olimpico risolve una zampata di Miroslav Klose.

di Antonio Ferraro 16 dicembre 2012 0:36

Negli anticipi della 17a giornata della Serie A, finisce 1-1 tra Udinese e Palermo allo stadio Friuli: vanno in vantaggio i rosanero con Ilicic; il pareggio per la squadra di Guidolin, costretta a giocare in 10 per l’ultima mezz’ora, arriva a un minuto dalla fine grazie al solito Di Natale. All’Olimpico, invece, la Lazio batte l’Inter 1-0 grazie a una zampata di Miroslav Klose. I biancocelesti agganciano il Napoli al terzo posto in classifica, a cinque punti dalla Juventus capolista.

UDINESE-PALERMO 1-1

Si mette bene la partita per gli ospiti al 33′: Ilicic calcia dalla distanza, il tiro non è irresistibile, ma Brkic si tuffa fuori tempo e la palla finisce in rete. 1-0 per il Palermo. Al quarto d’ora della ripresa le cose si complicano per l’Udinese: l’arbitro Peruzzo, infatti, caccia Heaurteaux per doppia ammonizione. I rosanero dominano, sfiorando più volte il raddoppio (due volte con Brienza, poi con Rios e Pisano).

Ma a un minuto dalla fine arriva la beffa per la squadra di Gasperini: Ujkani prima respinge alla grande un tiro di Muriel, poi perde il pallone scontrandosi con Muñoz; Di Natale ne approfitta e fa 1-1. Questo il tabellino del match:

Udinese (3-5-1-1): Brkic; Heurtaux, Danilo, Domizzi; Basta, Pinzi (Lazzari, 67′), Allan, Badu (Muriel, 41′), Pasquale; Pereyra (Maicosuel, 77′); Di Natale. A disp.: Padelli, Angella, Faraoni, Ranegie, Coda, Armero, Fabbrini, Gabriel Silva, Pawlowski. All.: Guidolin

Palermo (3-4-3): Ujkani; Muñoz, Donati, Von Bergen; Pisano, Barreto, Kurtic, Garcia (Giorgi, 72′); Ilicic, Dybala (Arevalo Rios, 57′); Miccoli (Brienza, 46′). A disp.: Benussi, Viola, Labrin, Brichetto, Malele, Sanseverino, Goldaniga. All.: Gasperini

Arbitro: Peruzzo di Schio

Marcatori: Ilicic al 33′ (P); Di Natale all’89’ (U)

Ammoniti: Basta, Allan e Di Natale (U); Ilicic e Barreto (P) – Espulsi: Heurtaux (U)

LAZIO-INTER 1-0

Nel primo tempo è la Lazio ad avere l’iniziativa, ma le emozioni scarseggiano. Al 25′ botta di Ledesma che si spegne di poco fuori. Alla mezz’ora si rende pericoloso anche Klose: il tedesco si inserisce su un cross pericoloso di Konko, ma a pochi passi da Handanovic Nagatomo lo anticipa. Al 42′ contatto sospetto in area interista tra Pereira e Klose: Mazzoleni, però, sorvola.

Al 23′ della ripresa l’Inter sfiora vantaggio con Guarin, che prende il palo con un rasoterra dal limite dell’area. Cinque minuti dopo i nerazzurri colpiscono il secondo legno della serata con Cassano; sulla respinta del palo, la palla finisce a Nagatomo, che, però, trova la straordinaria opposizione di  Marchetti. Pochi minuti più tardi è ancora l’Inter ad andare vicina al gol con un tiro dal limite di Palacio che si spegne fuori di pochi centimetri.

Torna a farsi pericolosa la Lazio, prima con un tiro di Candreva, poi con Klose, che sbaglia un controllo a due passi dalla porta interista su lancio di Gonzalez. Al 37′ arriva il gol che risolve la partita: grande verticalizzazione di Mauri per Klose, che fulmina Handanovic con un diagonale da grande bomber. Questo il tabellino del match:

Lazio (4-5-1): Marchetti; Konko, Ciani, Biava, Radu; Mauri, Gonzalez, Ledesma, Hernanes (Dias, 87′), Lulic (Candreva, 64′); Klose (Floccari, 85′). A disp.: Bizzarri, Carrizo, Scaloni, Diakite, Cana, Brocchi, Onazi, Rozzi. All.: Petkovic

Inter (4-3-1-2): Handanovic; Nagatomo, Ranocchia, Samuel, Pereira (Coutinho, 86′); Zanetti, Cambiasso (Palacio, 60′), Gargano; Guarin; Milito, Cassano. A disp.: Castellazzi, Belec, Juan Jesus, Silvestre, Mbaye, Pasa, Benassi, Duncan, Jonathan, Mariga. All.: Stramaccioni

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo

Marcatori: Klose all’82’

Ammoniti: Konko e Candreva (L); Gargano e Samuel (I)

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti