River Plate in B, decine di feriti in città

di David Spagnoletto 27 giugno 2011 9:45

Il River Plate scende in serie B per la prima volta nella sua storia. E con lui scendono 110 anni di storia del calcio argentino e 33 campionati nazionali. Dopo la sconfitta per 2-0 nell’andata, la squadra di Buenos Aires non è andata oltre l’1-1 al Monumental.

La lacrime di giocatori e tifosi, si sono mischiate alle intemperanze di alcuni facinorosi, che hanno reso ancora più drammatica una giornata che fino a ieri non aveva precedenti nella storia. Il River Plate è partito bene, andando in vantaggio dopo cinque minuti con Pavone, che nella ripresa ha sbagliato un rigore. Il primo tempo si è concluso sotto il segno dei padroni di casa, che però nella ripresa si sono sciolti come gli è spesso capitato in questa stagione.

Al 61′ il Belgrano pareggia con Farre, che sfrutta al meglio un grossolano errore della difesa locale. Al fischio finale è scatta la guerriglia che ha reso ancora più dolorosa una discesa che nessuno si sarebbe mai aspettato. Guerriglia che ha provocato decine di feriti in tutta la Capitale argentina.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti