PSG, 62 milioni per arrivare a Pato e Kakà

di Ernesto Vanacore 3 gennaio 2012 18:48

A quanto pare Ancelotti e Leonardo fanno sul serio. Il PSG vuole diventare grande e per farlo ci vogliono i campioni adatti. Fin qui il mercato è stato importante, soprattutto con l’arrivo di Pastore e Menez, ma non basta per raggiungere i livelli del Barcellona campione d’Europa.
Le più recenti voci di mercato vedono in pole position per vestire la maglia parigina due brasiliani, entrambi molto legati al Milan. Il primo è Ricardo Kakà (29), attualmente in forza al Real Madrid. Con Josè Mourinho il rapporto non è dei migliori anche se la dirigenza dei Blancos lo ha giudicato incedibile. Lui continua comunque a giocare poco e un trasferimento in Francia, non tanto per il prestigio quanto per i soldi, potrebbe giovare alle sue prestazioni. Incontrerebbe infatti il suo ex allenatore ai tempi del Milan, col quale ha vinto tutto, compresa la Champions League. Proprio con Ancelotti il brasiliano è riuscito a raggiungere il top della sua carriera, salvo poi andare incontro ad un lento declino al Real.

L’altro nome, forse ancora più pregiato, è quello dell’attaccante rossonero Alexandre Pato (22), compagno di squadra di Kakà sia in Italia (nel 2008) che in Brasile con la nazionale. Per lui la situazione è ben più complicata, nonostante le voci degli ultimi giorni che lo volevano in rotta con Massimiliano Allegri. Il Papero resta comunque uno degli attaccanti più forti del panorama mondiale e un suo trasferimento risulta davvero improbabile solo a pensarlo: basta pensare che ha segnato ben 54 reti in 110 partite in rossonero, risultando quasi sempre decisivo.

Secondo l’agenzia France Press, il Paris Saint Germain sarebbe pronto a sborsare una cifra intorno ai 62 milioni di euro per acquistare entrambi i calciatori. Sarebbe davvero una spesa folle, soprattutto in vista dell’entrata in vigore del fair play finanziario.  L’intenzione del club francese e’ comunque quella di acquistare tre nuovi giocatori entro due settimane, dopo aver annunciato oggi la rinuncia all’ingaggio di David Beckham.

6 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti