Pato si carica: “Sarà il mio anno”

L'attaccante brasiliano del Milan si sente pronto per la prossima stagione e proverà a non far rimpiangere Ibra.

di Ivano Sorrentino 17 agosto 2012 13:39

Il Milan che si presenta ai nastri di partenza del prossimo campionato di serie A è sicuramente molto diverso da quello dello scorso anno. La politica della società rossonera infatti ha fatto si che giocatori importanti come Thaigo Silva e ibrahimovic fossero ceduti dando così una grande responsabilità agli altri top player che invece hanno scelto di rimanere in rosa.

Tra questi c’è sicuramente l’attaccante brasiliano Alexandre Pato, un giocatore dall’incredibile potenziale ma, al tempo stesso, dalla grande sfortuna. Nell’ultima stagione infatti Pato è stato letteralmente martoriato da una serie infinita di infortuni che hanno tenuto il “papero” lontano dal terreno di gioco per numerose gare, privando così il Milan della sua grande velocità e tecnica.

Nonostante la stagione negativa, Pato si è messo subito a lavoro in questo precampionato e, approfittando anche dell’esperienza olimpica con il suo Brasile, sembra aver già raggiunto una condizione fisica sufficiente ed è pronto a non far rimpiangere il bomber Ibrahimovic e a riconquistare la fiducia dei tifosi rossoneri delusi dal povero mercato condotto dalla società di Via Turati:”Finalmente mi sono messo alle spalle tutti i problemi fisici che ho avuto, voglio giocare il più possibile e vincere qualcosa di importante col Milan, sento di essere tornato quello di prima. Per questo motivo sono convinto che sarà la mia stagione d’oro, la società ed il tecnico devono darmi fiducia“.

I riflettori sono tutti puntati su di lui ed ora il giovane attaccante brasiliano dovrà davvero dimostrare di essere un fuoriclasse, l’assenza di Ibra inoltre permetterà all’attaccante brasiliano di avere più libertà su tutto il fronte offensivo. Secondo molti infatti i due giocatori non erano molto compatibili sul terreno di gioco ma, nonostante questo, Pato ci tiene comunque a fare il suo in bocca al lupo sia ad Ibra che a Thiago Silva per la loro nuova avventura calcistica:”A lui e Thiago auguro tanta fortuna, ma solo in Francia. In Champions la vittoria dovrà esere del Milan. Il Brasile? Ringrazio Menezes per la fiducia che mi ha concesso nonostante in passato non stessi attraversando un buon momento di forma. Londra è stata una delusione, ma voglio mettermi tutto alle spalle e pensare solamente a vincere lo scudetto con la maglia del Milan“.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti