Milan sottotono? Costant dice di no

L'ex genoano è stato autore di una buona prova contro la Juventus e allontana le critiche dalla squadra rossonera.

di Ivano Sorrentino 20 agosto 2012 13:35

Il Milan al momento sembra avere davvero pochi motivi per sorridere ma forse uno c’è e si chiama Kevin Costant. Il centrocampista ex Genoa infatti è stato uno dei migliori del Milan nella partita giocata ieri contro la Juventus. Il centrocampista infatti ha dimostrato di essere in un ottimo stato di forma, pressando a tutto campo e cercando di imprimere velocità alla manovra del Milan apparsa troppo spesso lenta e macchinosa.

Proprio per questo il giocatore non è daccordo con le numerose critiche piombate sulla squadra dopo l’ennesima sconfitta ed è sicuro che la situazione migliorerà con l’andare avanti della stagione:

Secondo il mio punto di vista non è da considerare poi così negativa la prestazione che abbiamo offerto contro la Juventus. E’ però altrettanto chiaro che nel corso della partita, quando siamo calati, loro ci hanno fatto goal e non abbiamo avuto la forza giusta per reagire e raddrizzare le cose.Sono sicuro che prima dell’esordio di domenica prossima contro la Sampdoria saremo in grado di sistemare quelle cose che non sono andate bene, lì ci saranno tre punti in palio e non sarà possibile fare dei passi falsi. Sapevo che sarei stato provato anche come terzino: per me essere al Milan è un sogno, farò di tutto per diventare un giocatore importante di questa squadra“.

Di certo la grande dote di Costant è la sua grande duttilità: il giocatore infatti è stato impiegato da Allegri sia nella posizione di terzino che in quella di centrocampista, dimostrando in entrambi i ruoli una buona disciplina tattica. Il giocatore proprio per questo potrebbe risultare molto utile alla squadra rossonera che al momento non dispone di certo di una rosa molto ampia. Il calciomercato però non è ancora chiuso, e non è escluso che proprio negli ultimi giorni il team di Via Turati possa decidere di acquistare altri giocatori.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti