Milan, è iniziata la nuova stagione

Allegri e Gallani hanno parlato del nuovo Milan, che si è radunato oggi.

di David Spagnoletto 9 luglio 2012 17:10

Oggi è iniziata la stagione 2012-2013 in casa Milan. Il gruppo rossonero si è ritrovato agli ordini di Massimiliano Allegri per il terzo anno consecutivo. Allegri che ha evidenziato subito l’assenza dei giocatori storici che hanno lasciato i colori rossoneri al termine dell’annata passata:

“È una stagione diversa dalle prime due perché quest’anno nello spogliatoio del Milan vengono a mancare tanti giocatori che hanno fatto la storia del club . Ci sono giocatori nuovi, sono rimasti 2-3 anziani tra cui Ambrosini, che sarà un tassello importante dello spogliatoio”.

L’allenatore del Diavolo traccia la strada per il prossimo campionato:

“Bisogna ripartire da zero, riscattare l’anno scorso, dove eravamo super favoriti ma nel calcio non c’è nulla di scontato. Dobbiamo avere umiltà e consapevolezza nei nostri mezzi e cercare di non ripetere gli errori del passato. Serve la cattiveria che quando sei superfavorito ti può venire a mancare. Vogliamo tornare a vincere lo scudetto. La Juventus è campione d’Italia, l’Inter si riproporrà per la vittoria, il Napoli non avrà le coppe. L’annata sarà difficile, i valori del Milan non cambiano se vinci o non vinci il campionato. Bisognerà ripartire da questo”.

Gli ha fatto eco Adriano Galliani, che ha detto:

“È un Milan nuovo, che ha cambiato pelle. È andato via il nucleo storico. Dobbiamo lottare per vincere il campionato e cercare di far bene in Champions e in Coppa Italia”.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti