La Fiorentina strapazza una Roma rimasta in 8 uomini

La Roma cade a Firenze per 3-0 sotto i colpi di Jovetic, Gamberini e Silva. I giallorossi, nel corso della partita, hanno collezionato ben 3 espulsioni rimanendo in 8 uomini e perdendo, così, ogni speranza di rimonta. Prima vittoria di Delio Rossi in A con la Fiorentina, oggi in ottima forma con Jovetic sugli scudi.

di Flavio Li Volsi 4 dicembre 2011 17:06

È una partita incredibile quella vista oggi tra Fiorentina e Roma: i giallorossi escono distrutti dal Franchi, complici le espulsioni che hanno avuto il via al 15esimo con quella di Juan per arrivare, all’84esimo, alla terza che ha lasciato i romani in otto uomini. I viola vincono meritatamente 3-0, non rischiando mai di far accorciare le distanze.

La Fiorentina parte aggressiva: al decimo secondo si fa subito vedere con un tiro di Behrami dalla distanza che finisce a lato. Il possesso palla, per i primi minuti, lo fa soprattutto la Roma e, al quinto minuto, Gago imita Behrami con la stessa sorte. Tre minuti dopo Jovetic tenta un gran destro da posizione lontana e defilata, ma Stekelenburg è attento.

La Viola si chiude bene e riparte tentando diversi tiri in porta senza, però, riuscire a sfondare. Il primo tiro in porta per la Roma arriva all’11esimo con Bojan, ma Boruc para con facilità.

Al 15esimo arriva il rigore per la Fiorentina per fallo su Jovetic da parte di Juan, con sua conseguente espulsione per chiara occasione da gol. Sarà lo stesso Stevan Jovetic a trasformare perfettamente in rete dal dischetto, per l’1-0 viola. Da questo momento è la Fiorentina a gestire il pallino del gioco: dieci minuti dopo arriverà un gran tiro di Jo-Jo che Stekelenburg devierà in angolo. La Roma non ci sta e, per delle frazioni, stazionerà nella metà campo avversaria, senza però mai riuscire a impensierire gli avversari.

Al 43esimo arriva il secondo gol viola: nasce da un calcio d’angolo che Gamberini fa suo di testa, colpendo forte e mandando in rete. È una coincidenza assurda, dato che gli ultimi tre gol del “Gambero” sono arrivati tutti contro la Roma e sempre sugli sviluppo di un corner. Il primo tempo terminerà due minuti dopo, con la Fiorentina sopra di due gol.

Il secondo tempo rinizia con i viola all’attacco, come sempre con il montenegrino ad impensierire i giallorossi. La Roma tenta qualche tiro da lontano, ma trova una difesa solida davanti. I viola spaventano spesso e volentieri con le ripartenze, ma il risultato non cambia. Al 31esimo è sempre Jovetic che riparte e Gago, già ammonito, commette fallo da dietro e lascia la Roma in 9 a causa della seconda ammonizione. Da questo momento, ogni azione viola è un pericolo per i giallorossi con due uomini in meno, ma non finisce qui. Infatti, al 39esimo, arriva la terza mazzata per i giallorossi ormai in bambola: Nastasic colpisce verso la porta ma Bojan, d’istinto, la para letteralmente con le mani. Espulsione anche per lui, secondo rigore e Roma con otto uomini. Il rigore verrà nuovamente trasformato, questa volta dal subentrato Santiago Silva.

La partita finisce sul tre a zero per i viola, con la Roma che non può niente nei 4 minuti di recupero concessi da Damato. Per Delio Rossi è la prima vittoria in Serie A seduto sulla panchina viola, mentre Luis Enrique dovrà affrontare non pochi problemi.

Oltre 300 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti