Il giudice sportivo assolve Pepe: nessuna punizione per il fallo su Messi

di Simona Vitale 23 gennaio 2012 22:19

Tutti ricorderemo il fallaccio commesso da Pepe, reo di aver “calpestato” la mano di Lionel Messi durante il “Clasico”, valido per l’andata dei quarti di finale di Coppa del Re, tra Real Madrid e Barcellona. Ebbene nonostante le numerose polemiche sulla quasi certa volontarietà del fallo piovute sul giocatore di Mourinho, che l’aveva invece difeso a spada tratta, Pepe non sarà punito.  Il giudice sportivo spagnolo Alfredo Florez, dopo la riunione della “Comitè de Competicion” della federcalcio spagnola, ha infatti deciso di scagionare il brasiliano.

Esaminata la posizione di Pepe nel “Clasico” è stata dunque sottolineato che l’arbitro Cesar Muniz Fernandez ha fatto sapere di non aver visto nulla e quindi di non aver menzionato l’episodio falloso nel rapporto da lui fatto sulla partita. Il Barcellona ha deciso di non fare ricorso, e quindi Pepe potrebbe riaffrontare Messi e gli altri uomini di Guardiola già mercoledì al Camp Nou nel match di ritorno dei quarti di Coppa del Re. In Inghilterra, invece, Balotelli, per un fallo simile, commesso in Premier League, nel corso della partita tra Manchester City e Tottenham, rischia ben 4 giornate di squalifica.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti