El Shaarawy non le manda a dire a Ibrahimovic

In un’intervista rilasciata a Max, l'attaccante del Milan ha parlato del suo ex compagno.

di David Spagnoletto 4 settembre 2012 12:32

Che i rapporti fra Ibrahimovic e i suoi ex compagni del Milan non fossero idilliaci lo si sapeva da tempo. Quello che si sapeva meno erano i particolari di uno spogliatoio che con la partenza dello svedese stanno venendo a galla.

In un’intervista rilasciata a Max, in uscita il 6 settembre, Stephan El Shaarawy ha parlato dell’attaccante svedese, passato alle dipendenze di Carlo Ancelotti al Paris Saint Germain.

“Grande impresa farsi stimare da lui, ma pensavo peggio. Il segreto è passargli la palla, o inizia a ringhiare. Bisogna saperlo prendere. Altrimenti, qualche dispetto te lo fa”.

Parole che si fanno più distese quando il giovane rossonero parla di un altro ex compagno:

“Rino Gattuso appena si è accorto delle prime aggiustatine alle sopracciglia ha cominciato a cazziarmi di brutto: ‘tu devi pensare solo a giocare, hai capito?’ Grande. Mi mancherà. E la cresta? Mi hanno chiesto di rasarla appena ho messo piede a Milanello. Poi me l’ha chiesto anche qualcuno nello spogliatoio, ma un compagno mi ha difeso: ‘se si pettinano così Hamsik, Neymar e Cissè, non vedo perchè non possa farlo anche luì, ha detto davanti a tutti. Così, il dibattito si è chiuso”.

 

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti