Clamoroso, Pato smentisce tutti: “Resto al Milan, niente Psg”

di Gianni Monaco 12 gennaio 2012 17:00

Quella in corso verrà ricordata come una delle più emozionanti e importanti giornate di calciomercato. Pato è del Psg. Anzi, no. La stampa francese era certa, fino a pochi minuti fa, che l’attaccante brasiliano stesse per firmare il contratto con la squadra diretta da Leonardo. Psg e Milan avevano trovato un accordo sulla base di circa 35 milioni di euro. Ma qualcuno deve averci ripensato all’ultimo secondo e probabilmente si tratta del giovane sudamericano.

Il comunicato stampa della società rossonerà è netto, anche se non chiarisce bene ciò che è successo nelle ore precedenti:

A.C. Milan comunica che Alexandre Pato resterà in maglia rossonera. L’attaccante ha deciso di proseguire con il Milan la sua giovane, splendida e vincente carriera – si legge nella nota di via Turati. – Pato ha voluto commentare così: “Il Milan è casa mia. Non volevo interrompere la mia carriera in rossonero dopo aver vinto i miei primi due trofei con questa maglia. Voglio contribuire a scrivere la storia del Milan e ai successi futuri di questa Società con allegria e in perfetta armonia con tutto l’ambiente. Questa gioia mi darà la carica per affrontare le partite future con maggiore entusiasmo, voglia di vincere e fare gol. Oggi – si legge nella nota di via Turati – per me è un giorno speciale. Ringrazio il Presidente Berlusconi, la Società e tifosi che hanno sempre creduto in me”.”

La svolta è di quelle clamorose. Pato era dunque a un passo dal Paris Saint Germain, ma all’ultimo momento deve averci ripensato. Cosa può avere influito sulla scelta del brasiliano? Non certo questioni economiche, visto che in Francia poteva guadagnare quasi il doppio che in Italia. Facile pensare alla fidanzata, Barbara Berlusconi. La figlia dell’ex premier è, tra l’altro, anche un dirigente rossonero. Può darsi anche che Pato non se la sia sentita di lascia una squadra, il Milan, che ha investito tanto per lui e che ancora non lo ha visto affermarsi come un campione assoluto. Come sempre accade nel calciomercato, le vere ragioni di un passaggio concretizzato o sfumato si sanno solo dopo tanto tempo.

Un’ultima riflessione riguarda l’arrivo di Carlos Tevez al Milan. L’argentino vestirà lo stesso la maglia rossonera, oppure la mancata cessione di Pato rallenterà la trattativa? Spetta a Galliani sbrogliare la situazione.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti