16° giornata: i consigli per il fantacalcio

di Ernesto Vanacore 17 dicembre 2011 11:08

La sedicesima giornata del campionato di Serie A propone partite dall’esito abbastanza scontato, ma anche qualche big match molto interessante (vedi Napoli – Roma e Lazio – Udinese).
Si comincia alle 18 di oggi con ben due anticipi e si chiude con i due big match appena citati, che si giocheranno domani sera.
Di seguito la consueta rubrica settimanale dedicata ai fant’allenatori con i nostri consigli su chi schierare o meno di partita in partita:

CATANIA: in vista del derby, Montella schiererà una squadra aggressiva che avrà l’obbligo di fermare le azioni rosanero sul nascere.  Oltre ai soliti Lodi e Almiron, occhio a Barrientos, che potrebbe essere la rivelazione di questo Catania. Maxi Lopez non è in un gran stato di forma e rappresenta un bel rischio se non dovesse segnare. Legrottaglie si sta comportando bene ma difficilmente riuscirà a riconfermarsi. Da evitare Izco e Bellusci.
PALERMO:
gli uomini di Devis Mangia vogliono risalire la classifica e andranno a giocarsela per i tre punti. Ilicic e Miccoli dovranno mettere in difficoltà la difesa avversaria e potrebbero riuscirci senza troppe difficoltà. Attenzione anche a Barreto, possibile jolly della formazione ospite. Balzaretti offre ancora molte garanzie e va schierato. Discorso diverso per Alvarez e Della Rocca, fino a questo momento troppo altalenanti.

CESENA: i romagnoli daranno il tutto per tutto per portare a casa il risultato, ma l’impresa è più che ardua. Il ritrovato Adrian Mutu dovrà guidare i suoi uomini alla vittoria e ci si aspetta una buona gara da parte sua. Parolo sembra tornato ai suoi livelli standard di grande centrocampista e può essere schierato. Difficile aspettarsi grandi cose dagli altri, esclusi forse Eder e Lauro.
INTER:
i nerazzurri hanno fame di punti per risalire la classifica e non avranno sicuramente pietà del Cesena. Pazzini offre più garanzie del compagno Milito in questo momento e, così come Zanetti, va sempre schierato. T.Motta è in un ottimo momento di forma e sarebbe un peccato lasciarlo fuori. Attenzione ad Alvarez e Nagatomo, potrebbero essere le vere rivelazioni della partita.

CHIEVO: i clivensi si affidano al loro capitano Sergio Pellissier, che potrebbe essere decisivo in questa partita. Meglio evitare il compagno di reparto Théréau che non ha ancora segnato. Sammarco e Hetemaj gli assi nella manica per Mimmo Di Carlo. Da non inserire Jokic e Cesar.
CAGLIARI: trasferta difficile per i sardi, ma non per questo proibitiva.  Ibarbo e Thiago Ribeiro dovranno far fronte allo squalificato Cossu. Meglio lasciar fuori Larrivey, davvero molto deludente. Nainggolan non si discute, così come Canini. Da evitare Ariaudo.

FIORENTINA: i viola necessitano dei tre punti ma la sfida per ottenerli è molto difficile. Jovetic, inutile dirlo, deve sempre giocare e attenzione a Gilardino, stavolta deve davvero fare la differenza. Vargas è ancora un incognita ma nulla toglie che si sblocchi proprio adesso. Gamberini è sempre una sicurezza, mentre è meglio lasciar fuori Salifu e Natali.
ATALANTA: la coppia Moralez – Denis non si tocca, così come Schelotto. Attenzione anche a Padoin, possibile sorpresa del match. Da evitare Carmona, Lucchini e Peluso.

GENOA: i rossoblu ripartono dal loro portiere Sebastian Frey, in assoluto il migliore dei suoi fin qui. Veloso e Constant saranno la colonna portante del centrocampo, così come Mesto a difesa va sempre schierato. La coppia d’attacco Ze Eduardo – Pratto non convince ed è meglio non farli giocare. Merkel si sta invece di mostrando un ottimo calciatore. Da evitare anche Moretti e Kaladze.
BOLOGNA: finalmente i rossoblu hanno ritrovato il miglior Marco Di Vaio e a lui si affidano per cercare la vittoria al Marassi. Diamanti e Ramirez sono le armi in più di questo Bologna e vanno schierati. Kone è la possibile sorpresa. Da evitare invece Mudingay, Casarini e Crespo.

JUVENTUS: partita facile per la capolista, almeno sulla carta. Simone Pepe è in uno stato di grazia e non può non giocare. Attenzione alla coppia Matri – Del Piero, ci si aspetta grandi cose da loro. Solito discorso per Pirlo e Marchisio, non inserirli tra i titolari sarebbe un vero peccato. Nessuno in particolare da evitare.
NOVARA: l’impresa per i piemontesi è quasi impossibile. Per riuscire a portare a casa almeno un punto il Novara si affida a Rigoni e Meggiorini e sono gli unici due che vanno schierati. Per gli altri sarà meglio aspettare un’occasione migliore.

LAZIO: nello scontro ai vertici i capitolini sono favoriti, ma solo per il fattore casa. Contro l’Udinese ci si attende una grande prestazione da parte del solito Miroslav Klose, vero trascinatore della squadra. Al suo fianco agirà Tommaso Rocchi, altro calciatore da inserire assolutamente. Hernanes e Lulic sono ormai più che certezze e devono scendere in campo. Attenzione anche a Gonzalez, possibile sorpresa del match. Da evitare Diakitè, Stankevicius e Konko.
UDINESE: i friulani primi in classifica hanno il loro trascinatore, il capitano Antonio Di Natale, ancora una volta capocannoniere e, ovviamente, non può non giocare questa partita. Attenzione anche a Isla, Armero e Asamoah che potrebbero fare la differenza. Anche Basta è in un ottimo mometo di forma. Da evitare forse solo Pinzi e Floro Flores.

MILAN: la partita è molto facile per i rossoneri e non dovrebbero avere problemi a vincere. Il solito Zlatan Ibrahimovic non può mancare, così come Boateng e Robinho. Attenzione anche a Aquilani, possibile sorpresa, e Thiago Silva che avrà come compagni di reparto ben tre riserve, compreso De Sciglio dalla primavera. Da evitare Bonera e Taiwo.
SIENA: i toscani ci provano affidandosi a D’agostino e Calaiò, i migliori fino a questo momento. Da evitare gli altri, la partita è decisamente proibitiva.

NAPOLI: gli azzurri dovranno dare una grande prova di forza per battere gli uomini di Luis Enrique. Come sempre, il tridente Hamsik – Lavezzi – Cavani non si tocca. Attenzione anche a Inler, Maggio e Campagnaro, anche loro chiamati a fare la differenza. Da evitare Aronica, Gargano e Dossena.
ROMA: i capitolini non hanno una partita facile da affrontare. Da schierare sicuramente Totti e Lamela (la vera rivelazione dei giallorossi). Osvaldo non convince, così come Josè Angel e Greco. Inutile dire che De Rossi deve sempre giocare (media voto più alta tra i centrocampisti della Serie A), e anche Heinze non si sta comportando male. Da evitare Simplicio.

PARMA: i padroni di casa partono favoriti ma il Lecce è affamato di punti salvezza. In assenza di Giovinco, saranno Floccari, Pellè e Morrone a fare la differenza, o almeno ci proveranno. Non convincono Paletta, Gobbi e Valiani, ed è meglio non schierarli. Attenzione a Jonathan Biabiany, vero  jolly di questa squadra.
LECCE: i pugliesi ultimi in classifica cercano riscatto in un match che li vede ampiamente sfavoriti, ma non per questo sconfitti in partenza. Muriel e Di Michele vanno schierati, così come Cuadrado e Strasser. Da evitare invece Carrozzieri, Oddo, Ferrario e Giacomazzi.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti